AlfaCity 2016: il richiamo dell’Ungheria!

Per il terzo anno consecutivo abbiamo sguinzagliato i nostri inviati alla festa automobilistica più importante del centro Europa che si svolge in terra Magiara. In considerazione del fatto che ad Alfacity 2016 sarebbe stata presentata la nuova Giulia l’organizzazione ci ha chiesto

Alfa 75 Polizia, Giulia Super, Alfetta QO
Alfa 75 Polizia, Giulia Super, Alfetta QO alla partenza

di partecipare con delle berline 3 volumi..e noi abbiamo scelto i simboli delle berline sportive Alfa Romeo: la Giulia, l’Alfetta e la 75, declinate in versioni abbastanza rare da vedere in Italia, figuriamoci in Ungheria! (A questo indirizzo di Facebook il video della partenza)

Memori delle precedenti edizioni particolare attenzione è stata

tipico prodotto laziale a base di maiale arrotolato
tipico prodotto laziale a base di maiale arrotolato

data all’aspetto logistico-mangereccio, poichè se 700 kilometri sembrano pochi (in realtà 1200 per gli amici provenienti da Roma) la fame rischia di aggredirti quando meno te lo aspetti. Per l’occasione un tipico

 

prodotto laziale è stato sacrificato agli altari dell’alfismo e, grazie a pagnottelle sapientemente tagliate la prima tappa in Slovenia è stata una festa: dai cofani delle auto sono apparse tovaglie, bicchieri, patatine fritte, posate: un tipico pic-nic alfista sul una piazzola di sosta!

ammirate i prodotti tipici italiani
ammirate i prodotti tipici italiani

Comunque il viaggio continua senza particolari problemi e, all’arrivo a Zanak, troviamo gli amici ungheresi alle prese con l’allestimento del palco per la nuovissima di Arese!

La nuova Giulia sulla piattaforma rotante
La nuova Giulia sulla piattaforma rotante

Cena a base della porchetta rimasta e poi al letto presto, perchè il giorno dopo c’è un impegno importante: la televisione nazionale ungherese farà un servizio su alfacity e la nostra Giulia Super sarà la protagonista.

La trasmissione, BalatoniNyar,

Tivadar Körtvélyes protagonista insieme a Giulia
Tivadar Körtvélyes protagonista insieme a Giulia

è un magazine che viene trasmesso in diretta dal lago Balaton dalle 10:00 alle 12:00 di ogni giorno d’estate, è seguita da moltissimi ungheresi e partecipare significa successo assicurato! Ma il tempo passa veloce e la voglia di Italia, almeno quella gastronomica, è sempre tanta: il nostro masterchef non ci vuole far diventare come in foto e così, con l’esclusivo utilizzo di prodotti locali comprati alla COOP (quella ungherese), organizza una spaghettata

il cuoco aveva paura che tornassimo in Italia così!
il cuoco aveva paura che tornassimo in Italia così!

“all’amatriciana” (pasta ungherese speciale SENZA UOVO perchè li la normalità è una pasta all’uovo fatta con farine di grano tenero e duro, insomma ‘na zozzeria).

Nel pomeriggio ognuno fa nuove esperienze facendo il bagno nel lago o vagando per l’immenso parco di Zanka (che durante il socialismo era una colonia per ragazzi, ed infatti sembra una installazione militare) quando, verso sera, altri italiani raggiungono la meta, ed immediatamente vengono fermati dalla Polizia (quella Italiana), potete vedere il video su Facebook QUI.

La mattina dopo è il giorno di Alfacity! Sveglia presto e posizionamento nonchè allestimento delle auto, anche se l’area

i fotografi del Registro Alfasud preparano il set
i fotografi del Registro Alfasud preparano il set

destinata alle oldtimer appare un po’ in disparte: nessun problema gli
italiani sanno cosa fare! Un annuncio alle partecipanti avvisa che è possibile scattare delle foto vestite da poliziotta italiana e la fila comincia a formarsi..prima timidamente..poi sempre più lunga..un paio di colpi di sirena e lo spettacolo è servito!

una delle splendide ragazze che ha posato nella 75 Polizia
una delle splendide ragazze che ha posato nella 75 Polizia
i fotografi lavorano alacremente
i fotografi lavorano alacremente

Nel pomeriggio è stata presentata la nuova Giulia al pubblico presente, evento in merito al quale verrà pubblicato un post dedicato. Vero è che molti aspettavano col naso all’insù

giovani alfisti col naso all'insù aspettando la Giulia
giovani alfisti col naso all’insù aspettando la Giulia

quella che è stata una bellissima presentazione, con l’esposizione di splendide berline sportive Alfa Romeo, a partire dalla Giulia fino alla 159 (la proprietaria della quale è una convinta ed orgogliosa alfista). Non sono mancati momenti di incomprensione, complice anche la scarsa propensione alla lingua ungherese dei nostri inviati,

la severissima ragazza ungherese che ci ha fatto spostare
la severissima ragazza ungherese che ci ha fatto spostare

così abbiamo dovuto spostare alcune auto per permettere il recupero di altrettante alfa.

 

Al termine della presentazione ufficale il tradizionale concerto ha richiamato un numero sempre crescente di persone, ma altrettante sono state le persone che hanno colto l’occasione per osservare la nuova Giulia da vicino e scattare una foto.

l'appeal di Giulia
l’appeal di Giulia

 

olio di gomito e microfibra
olio di gomito e microfibra

verso la fine del raduno occorreva dare una lucidata alla Giulia consumata dagli appassionati, ed anche in questo caso veniva in soccorso il mastro pulitore, che, panno alla mano, riportava la bella olditimer alla lucentezza che merita!

Alla sera il tradizionale party con gli appassionati ancora in piedi ci ricordava che Alfacity non è solo un raduno di automobili ma anche una splendida festa degli alfisti, anche in questo caso seguirà un post dedicato.

E’ opportuno concludere con una frase ad effetto per chi non è venuto neanche quest’anno: adesso sai come si sta e cosa succede in ungheria ad Alfacity, non dare la colpa al lavoro, alla moglie o ad altri interventi esterni: se non partecipi è solo colpa tua!

Marco Pitzolu

Nato a Roma nel 1978 da una famiglia di origini Sarde è appassionato di Alfa Romeo e di motori in generale. Sposato e con due figli, vive a Padova dove, tra un motore e l'altro, presta servizio presso la Squadra Volante della Questura di Padova. Ha avuto il privilegio di guidare molte delle auto in dotazione alla Polizia negli ultimi anni; tra le ultime una potente Alfa Romeo 159 2.4 JTDM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *